training autogeno teatro

.Training Autogeno Teatro

Per attori, allievi, musicisti e altri artisti

Training Autogeno Teatro. Il Progetto “Senz’Ansia, Controcorrente” è nato nel 2017 in collaborazione con l’Associazione Nati Domani di Borgomanero (NO), presso cui si sono svolte già due edizioni.

Training Autogeno Teatro. A chi si rivolge? Agli attori, ai musicisti e alle altre categorie legate a performance artistiche, alle scuole e accademie di teatro, alle scuole e ai conservatori musicali.

 

training autogeno teatro

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI

Contattare il dr. Enrico M. Ragaglia al numero 340.26.83.116 o via e-mail scrivendo a psicologo@enricomariaragaglia.it

Per informazioni sul Training Autogeno e sulle altre tipologie di corsi, clicca qui.

Training Autogeno Teatro e Processo Creativo.

“Si può realizzare grazie alla capacità dell’attore di creare con le immagini della fantasia, 

immagini che, se da un lato sono ispirate al testo e quindi suggerite dall’autore, 

dall’altro si nutrono di un intenso lavoro personale fatto dall’attore stesso.” 

(K. S. Stanislavskij)

Training Autogeno Teatro. Il rapporto tra teatro e psicologia è da sempre strettissimo. Dalle scuole di metodo dei grandi maestri si sono evocate le immagini, le suggestioni e i percorsi della psicologia e della psicoanalisi, in particolare. Secondo la teoria della reviviscenza di Stanislavskij, sappiamo che l’attore svolge un percorso di autoconoscenza, che attraverso e dal sottotesto lo porta a interiorizzare e vivere il personaggio. In questo percorso di ricerca e di conoscenza di sé giocano un ruolo fondamentale la memoria, le sensazioni psico-corporee e le emozioni, che devono essere fatte nascere e richiamate in sé volontariamente. In un altra cornice di scuola, Grotowski ci ricorda, invece, come per la formazione dell’attore sia importante seguire una “via negativa”, oltre la tecnica, che punta alla rimozione di resistenze e blocchi psichici e fisici e che permetta agli stati interiori di presentificarsi.

Per fare tutto questo possiamo immaginare come sia importante, da un lato, approfondire una ricerca personale e del personaggio dal carattere quasi “viscerale”, dall’altro poter contare su una capacità di gestione delle emozioni che possono rivelarsi “disfunzionali” per un tale ricerca e/o per il debutto e lo spettacolo.

Già ampiamente conosciuto in ambito teatrale e teatroterapeutico, il Training Autogeno si può rivelare un aiuto su molteplici livelli, unificati dall’attenzione al processo creativo e al suo dispiegarsi negli individui, nei tempi, nei luoghi della ricerca teatrale e della vita personale e comunitaria. Il metodo e gli esercizi del Training Autogeno, oltre a prevenire e a contenere gli effetti dell’ansia e dello stress da prestazione, possono aiutare il raggiungimento di un migliore equilibrio interiore e lo scioglimento di tensioni nell’organismo: muscolari, scheletriche, ma anche degli organi interni.

Nell’ottica per cui il teatro va oltre il testo ed è un percorso evolutivo e conoscitivo per capire la poliedricità della personalità, il progetto pilota “Senz’Ansia, Controcorrente” rivolto agli allievi e alle allieve della Scuola di Teatro di Borgomanero (NO), si propone di fornire un ulteriore strumento agli attori, per agire su tre livelli: in primo luogo come supporto al processo conoscitivo su di sé e sul personaggio; in secondo luogo come supporto all’esercizio e all’autodisciplina; in terzo luogo come “abitudine per la vita”, dato che l’esercizio costante del Training Autogeno ha una serie di ricadute positive sull’organismo e sul suo funzionamento personale e sociale quotidiano.

Pin It on Pinterest

Privacy Policy Cookie Policy Termini e Condizioni